Bobo_e_la_fabbrica_delle_fiabe

Bobo e la fabbrica delle fiabe

La Compagnia Teatrale Bobo e i suoi Amici, per celebrare i 200 anni dalla prima pubblicazione della raccolta di Fiabe popolari dei fratelli Jacob e Wilhelm Grimm, propone uno spettacolo divertente sulle fiabe dei noti scrittori. Utilizzando la tecnica di scrittura dell’insalata di fiabe di G. Rodari, i personaggi si incontreranno in un bosco, abitato da un curioso personaggio, e proprio lì ne succederanno delle belle…
Bobo, il corvo dalle penne blu, vive al confine di un bosco in un albero con i suoi amici.
Questo albero è luogo di incontro dei personaggi delle fiabe che, stanchi di interpretare sempre gli stessi ruoli, si ribellano creando così delle buffe situazioni.
Si scoprirà che la fata di Cenerentola è la stessa per tutte le fiabe, il principe azzurro corteggia Biancaneve, Cenerentola e Aurora contemporaneamente. Il lupo ormai vecchio e stanco non può più correre dietro a Cappuccetto Rosso…
Andrea, amico di Bobo, accoglierà i bambini e li porterà al confine del bosco magico mostrando loro un albero, punto d’incontro tra il mondo fantastico e quello reale e che trova in Bobo, simpatico e irriverente pennuto, il guardiano e custode ideale.
Bobo e i suoi simpatici amici infatti interagiranno con i bambini e con i personaggi delle fiabe dei fratelli Grimm dando luogo ad uno spettacolo dove i ragazzi si divertono a giocare con i loro personaggi preferiti delle fiabe.

Bobo_e_la_fabbrica_delle_fiabeLa Compagnia Teatrale Bobo e i suoi Amici, per celebrare i 200 anni dalla prima pubblicazione della raccolta di Fiabe popolari dei fratelli Jacob e Wilhelm Grimm, propone uno spettacolo divertente sulle fiabe dei noti scrittori. Utilizzando la tecnica di scrittura dell’insalata di fiabe di G. Rodari, i personaggi si incontreranno in un bosco, abitato da un curioso personaggio, e proprio lì ne succederanno delle belle…

Bobo, il corvo dalle penne blu, vive al confine di un bosco in un albero con i suoi amici.

Questo albero è luogo di incontro dei personaggi delle fiabe che, stanchi di interpretare sempre gli stessi ruoli, si ribellano creando così delle buffe situazioni.

Si scoprirà che la fata di Cenerentola è la stessa per tutte le fiabe, il principe azzurro corteggia Biancaneve, Cenerentola e Aurora contemporaneamente. Il lupo ormai vecchio e stanco non può più correre dietro a Cappuccetto Rosso…
Andrea, amico di Bobo, accoglierà i bambini e li porterà al confine del bosco magico mostrando loro un albero, punto d’incontro tra il mondo fantastico e quello reale e che trova in Bobo, simpatico e irriverente pennuto, il guardiano e custode ideale.
Bobo e i suoi simpatici amici infatti interagiranno con i bambini e con i personaggi delle fiabe dei fratelli Grimm dando luogo ad uno spettacolo dove i ragazzi si divertono a giocare con i loro personaggi preferiti delle fiabe.

Spettacolo con: Andrea Andolina, Valentina Burolo e Luigi Rizzo
Scritto e diretto da Andrea Andolina e Valentina Burolo
Scene di: Giulia Di Pascoli
Costumi: Benedetta Schepis
Manifattura pupazzi : Magda Martinci
Tecnico audio: Alberto Polojac

I POMERIGGI

Adatto ad un pubblico dai 3 ai 10 anni
Ingresso ridotto bambini  € 5 (entro i 14 anni)
ingresso 1bambino + 1nonna/o € 10
Ingresso intero € 7 

24 febbraio Al Teatro Miela, p.zza Duca degli Abruzzi,3
Alle ore 15:00

25 febbraio Al Teatro Miela, p.zza Duca degli Abruzzi,3
Alle ore 16:00 e alle ore 17:30

Per informazioni e prenotazioni ticket@boboeisuoiamici.com indicando: nome cognome, numero dei bambini e il numero degli adulti, il numero della fila e del posto che si desidera.

PER LE SCUOLE

Adatto ad un pubblico dai 3 ai 10 anni
Ingresso unico € 5
Insegnanti OMAGGIO 

Al Teatro Miela, p.zza Duca degli Abruzzi,3
24 febbraio ore 10:30 e alle ore 15:00 ( per scuole a tempo pieno) 

Per le scuole  è obbligatoria la prenotazione si può prenotare telefonando o inviando un fax ai seguenti numeri: uff/fax: 0403480949 cell:3358180366

Oppure inviando una mail a ticket@boboeisuoiamici.com indicando: nome cognome, scuola di appartenenza, numero dei bambini e degli insegnanti che parteciperanno allo spettacolo e un recapito telefonico.