2011_oliver

Oliver

Giunge al termine con rinnovato successo anche la quarta edizione de “Il Teatro dei ragazzi”,
scuola di teatro per ragazzi dai 7 ai 15 anni ideata dalla Compagnia Teatrale Bobo e i suoi amici e dalla Cooperativa Bonawentura.
Venerdì 27 maggio 2011 alle ore 19.00 al Teatro Miela, si terrà lo spettacolo finale, “Oliver” scritto e diretto da Andrea Andolina e Valentina Burolo e ispirato al secondo racconto di Charles Dickens “Oliver Twist ”.
Anche quest’anno al corso sarà abbinato un prestigioso riconoscimento: Il Premio intitolato a Gianni Rodari e istituito nel 2010 in occasione del trentesimo anniversario della morte del grande scrittore per l’infanzia. Allo spettacolo assisterà una giuria composta da affermati professionisti del teatro, critici, scenografi e altre figure che  sono vicine al mondo dei ragazzi, quali insegnanti, illustratori, che assegnerà il premio agli allievi che si saranno distinti nella recitazione. Ai vincitori andrà un premio in libri presso la Libreria Borsatti, che ha abbracciato con entusiasmo questa iniziativa. Inoltre quest’anno la EL edizioni donerà a tutti i partecipanti un libro dell’autore che porta il nome del premio.
Il corso di teatro si è configurato come un vero e proprio laboratorio didattico in cui i giovani partecipanti hanno appreso elaborazioni fantastiche per creare storie, educazione alla voce come tramite e strumento del racconto (dizione e fonetica), il linguaggio corporeo, la scrittura teatrale, la sottolineatura musicale, come si allestisce uno spettacolo, cosa sono le luci e le quinte e come si costruiscono le scenografie.
Insegnanti e direttori del corso sono stati gli attori e registi Andrea Andolina e Valentina Burolo. Inoltre i partecipanti hanno avuto vari incontri con professionisti del settore.  Dopo autori come Oscar Wilde e Frank Molnar, la degna conclusione del corso è rappresentata dalla messa in scena di un’altra opera del grande Charles Dickens.
Lo spettacolo inizierà alle ore 19.00 Ingresso: interi 8 €, ridotti 6 €.
I biglietti potranno essere acquistati presso la Biglietteria del Teatro Miela di Piazza Duca Degli Abruzzi, 3 a Trieste un’ora prima dello spettacolo.
La trama dello spettacolo:
Oliver è un orfano che nasce e cresce fino all’età di nove anni in un orfanotrofio, dove soffre la fame e subisce i maltrattamenti dal direttore Borlotucci. Prima viene assunto in un’impresa di pompe funebri ma anche qui viene trattato male e così un giorno fugge e arriva a Londra, dove però per ingenuità si lascia coinvolgere da una banda di ladruncoli che vive nei bassifondi della città ed è capeggiata dal vecchio Fagin. Così per il ragazzo comincia una vita sotterranea e notturna insieme a Fagin e a Furbacchione uno dei ragazzi addestrati dal perfido Fagin…

Giunge al termine con rinnovato successo anche la quarta edizione de “Il Teatro dei ragazzi”, scuola di teatro per ragazzi dai 7 ai 15 anni ideata dalla Compagnia Teatrale Bobo e i suoi amici e dalla Cooperativa Bonawentura.
Venerdì 27 maggio 2011 alle ore 19.00 al Teatro Miela, si terrà lo spettacolo finale, “Oliver” scritto e diretto da Andrea Andolina e Valentina Burolo e ispirato al secondo racconto di Charles Dickens “Oliver Twist ”.
Anche quest’anno al corso sarà abbinato un prestigioso riconoscimento: Il Premio intitolato a Gianni Rodari e istituito nel 2010 in occasione del trentesimo anniversario della morte del grande scrittore per l’infanzia. Allo spettacolo assisterà una giuria composta da affermati professionisti del teatro, critici, scenografi e altre figure che  sono vicine al mondo dei ragazzi, quali insegnanti, illustratori, che assegnerà il premio agli allievi che si saranno distinti nella recitazione. Ai vincitori andrà un premio in libri presso la Libreria Borsatti, che ha abbracciato con entusiasmo questa iniziativa. Inoltre quest’anno la EL edizioni donerà a tutti i partecipanti un libro dell’autore che porta il nome del premio.

 

Il corso di teatro si è configurato come un vero e proprio laboratorio didattico in cui i giovani partecipanti hanno appreso elaborazioni fantastiche per creare storie, educazione alla voce come tramite e strumento del racconto (dizione e fonetica), il linguaggio corporeo, la scrittura teatrale, la sottolineatura musicale, come si allestisce uno spettacolo, cosa sono le luci e le quinte e come si costruiscono le scenografie.Insegnanti e direttori del corso sono stati gli attori e registi Andrea Andolina e Valentina Burolo. Inoltre i partecipanti hanno avuto vari incontri con professionisti del settore.  Dopo autori come Oscar Wilde e Frank Molnar, la degna conclusione del corso è rappresentata dalla messa in scena di un’altra opera del grande Charles Dickens.

Lo spettacolo inizierà alle ore 19.00 Ingresso: interi 8 €, ridotti 6 €.
I biglietti potranno essere acquistati presso la Biglietteria del Teatro Miela di Piazza Duca Degli Abruzzi, 3 a Trieste un’ora prima dello spettacolo.

La trama dello spettacolo:
Oliver è un orfano che nasce e cresce fino all’età di nove anni in un orfanotrofio, dove soffre la fame e subisce i maltrattamenti dal direttore Borlotucci. Prima viene assunto in un’impresa di pompe funebri ma anche qui viene trattato male e così un giorno fugge e arriva a Londra, dove però per ingenuità si lascia coinvolgere da una banda di ladruncoli che vive nei bassifondi della città ed è capeggiata dal vecchio Fagin. Così per il ragazzo comincia una vita sotterranea e notturna insieme a Fagin e a Furbacchione uno dei ragazzi addestrati dal perfido Fagin…