MANIFESTO2

Credits

Con
Angelica Fragiacomo, Giulia Pergola, Emily Volpe, Gianmaria Iannis, Marat Acquavita, Carlo De Angelin, Simone Pelizzon

e con la partecipazione straordinaria di
Dario Penne

Soggetto e sceneggiatura
Andrea Andolina, Valentina Burolo

Musiche
Marco Giardina e Luca Buosi

Audio in presa diretta
Giulio Centis

Riprese e fotografia
Giordano Bianchi

Montaggio
Massimiliano Patrizzi

Regia
Andrea Andolina e Valentina Burolo

Una produzione
Bobo e i suoi Amici
patrocinata dall’Università degli Studi di Trieste, Dipartimento di Studi Umanistici

Nel mio Giardino

Il film narra la storia di un gruppo di ragazzi che si incontrano, ogni giorno, in un giardino vicino a casa, ma per un motivo o per un altro non comunicano; una gioca con il game- boy, un altro ascolta della musica, un’altra ancora manda degli sms. Nessuno gioca in quel giardino tranne Anna che si diverte con una palla che per caso rimbalza addosso ad un anziano signore seduto su una panchina. Questo fatto avvicinerà tutto il gruppo all’anziano che racconterà ai ragazzi di quando era giovane e giocava in quel giardino. I ragazzi torneranno il giorno dopo per sentire i suoi racconti abbandonando giochi elettronici e telefonini, ma l’anziano signore non ricorderà chi essi siano. Anna capirà immediatamente, quella strana reazione l’aveva già vista da parte di sua nonna e propone al gruppo di essere “la memoria” dell’anziano ricordandogli ogni giorno chi fosse e che cosa facesse da giovane in quel giardino. L’anziano signore però ad un certo punto scompare, non si fa più vedere al giardino e i ragazzi cominciano a preoccuparsi.

Il protagonista  è interpretato eccezionalmente da Dario Penne, attore e doppiatore. Ha prestato la voce ad alcune delle più celebri star hollywoodiane, tra le quali Anthony Hopkins, Tommy Lee Jones e Christopher Lloyd.

Story:

The film is about a group of youngsters who everyday meet in the garden of the neighborhood. For a reason or another they never get to talk together, one of them plays with his game boy, the other listens to music, another sends text messages. No one plays in the garden but Anna, who is having fun with her ball which bounces away and hits an old man sitting on a bench nearby. This will push the group together while listening to the stories the old man has to tell about when he was young and when he used to play in that same garden. The next day the young group will meet and will listen to his stories. They will give up playing with their video games and telephones but the old man doesn’t remember who they are. Anna understands right away his reaction as her grandmother used to act in the same way and proposes to the group to tell the old man who he was and what he did in the garden in his younger days. One day the old man disappears, he will never show up again and the young friends are worried.

 

 

panchina penne set2

set4 set5 giuliaa